COMMEDIA DELL'ARTE

Quando

Scheda informativa

Come vestirsi

Costi

Costi

Fabio Sarti

SABATO 24 FEBBRAIO ore 9.00 – 18.00

DOMENICA 25 FEBBRAIO ore 9.00 – 18.00

2 incontri da 8 ore l’uno (tot. 16 ore)

condotto da FABIO SARTI

SABATO 18 NOVEMBRE – DOMENICA 19 NOVEMBRE 14.00 – 18.00

Le origini del teatro, la commedia antica e la commedia italiana del rinascimento.
La commedia dell’arte: le maschere, l’improvvisazione e i formulari.
Tecnica della recitazione e l’esempio di Arlecchino.
Influenza sul lavoro dell’attore e sul dramma moderno, analogie con il teatro contemporaneo.
Ciascun incontro prevede la lettura di alcuni stralci di testi relativi all’argomento, con
approfondimenti e spiegazioni.
A integrazione degli incontri sarà fatto visionare anche materiale didattico di varia natura
(disegni, bozzetti, copioni, etc.).
È prevista la presentazione di alcuni tipi di maschere e costumi, intervallati da momenti
di recitazione.


Avere una base di lavoro comoda che consenta di fare qualsiasi tipo di esercizio fisico,
scarpe di ricambio o calze antiscivolo

€ 90 associati TP 

€ 130 per i non soci

ISCRIVITI A TUTTI I LABORATORI PER AVERE UNO SCONTO DEL 20%

 

Attore e regista, si è formato presso la Compagnia Nuova di Monza, diretta da F. Battistini con cui lavora dal 1985 al 1999 e poi collabora con diverse compagnie lombarde.

Ha lavorato nei migliori teatri del Nord Italia, affrontando autori classici (Shakespeare, Goldoni, Molière, Manzoni, Strindberg, Pirandello, Garcia Lorca), con numerosi registi delle migliori scuole teatrali italiane (Piccolo Teatro, Accademia dei Filodrammatici). 

Ha calcato le scene con grandi attori italiani quali Franca Nuti, Giancarlo Dettori, Marisa Fabbri, Andrea Jonasson, Giulia Lazzarini.

Nel corso del tempo si specializza nel teatro sacro con i registi F. Battistini e A. Zanoletti.

Come attore, per 10 anni partecipa alla rassegna di teatro sacro a S. Caterina del Sasso con la Compagnia dell’eremo, guidata da A. Zanoletti e partecipa a rassegne di teatro sacro come deSidera e Crucifixus.

Nel 2010 è vincitore con lo spettacolo Shakespeare a pezzi, regia di O. Nedjari del concorso Mitic, Fondazione Milano.

Nel 2012 è protagonista de Il petalo e il fiore di F. Marchitti, andato in scena, in prima nazionale al Meeting di Rimini. Sempre nel 2012 è protagonista in Il sogno di A. Strindberg, regia di J.A. Petricich, al Teatro Out Off a Milano (un mese di repliche).

Lavora anche come speaker e doppiatore.

Autore, fin dal 1998, di numerose regie, dal 2015 è regista degli spettacoli della compagnia Exire di Varese, guidata da S. Di Benedetto per la quale cura l’allestimento di Tu potrai mangiare, Scrittura e cibo alle prove di teatro, con diverse repliche in Canton Ticino, Lombardia ed Emilia Romagna. Contemporaneamente, si occupa della programmazione del Teatro del Borgo, a Milano e della regia degli spettacoli prodotti.

Nel 2016 cura la regia di Rembrandt o del padre misericordioso ed è protagonista del monologo Zorro, un eremita sul marciapiede, dall’omonimo libro di M. Mazzantini.

Nel 2017 cura la regia di Rachele, la moglie, e poi La scelta, disegni teatrali su Nicolao della Flue ed è protagonista del monologo Il racconto di Tönle, tratto da Storia di Tönle di M. Rigoni Stern. Con lo spot Chat yourself, regia di F. Cambria, vince al Festival di Cannes 6 prestigiosi premi nella sezione pubblicità per il sociale.

Da vent’anni conduce corsi e laboratori teatrali per ragazzi e adulti.

© 2017 by Matteo Bonanni.

Teatro Pedonale Associazione Culturale   sede operativa Via G.Mazzini,54 Agrate Brianza  sede legale Via C.na Fidelina,30 Carugate  C.F. 91587820159