Regia e adattamento  Matteo Riva

con  Matteo Bonanni, Gianluca Dario Rota

In un mondo in cui è normale essere speciali, Zhero è speciale perché è normale. Da dove  viene Zhero, tutti hanno superpoteri, sono super eroi, sanno fare qualcosa di straordinario. Tutti, tranne Zhero. Gli altri possono rendersi invisibili,

passare attraverso i muri, liquefarsi, trasformarsi in una torcia umana, fare a mente calcoli matematici complicatissimi, leggere nel pensiero… ma Zhero invece non può fare nulla di straordinario.

 

In un mondo in cui tutto è speciale, il normale diventa diverso. Quindi cos'è veramente normale?

 

Come dice Zhero, “se sei l’unico ad essere normale, allora diventi anormale. Una rarità. Una specie protetta. Un caso. Un problema”.

 

Infatti Zhero a scuola ha l’insegnante di “orientamento”, che dovrebbe aiutarlo a essere più simile ai suoi compagni, a essere anche lui straordinario.

 

Poi, però, arriverà Margherita e tutto cambierà. Per salvare lei, Zhero scoprirà qual è la sua non-dote straordinaria e cambierà il mondo.

 

Un viaggio divertente e dinamico in un mondo da fumetto, che ci porta a riflettere sui temi dell'inclusione e dell'accettazione dell'altro e a chiederci cosa voglia dire essere normali, cosa voglia dire essere diversi. Per scoprire che invece siamo tutti speciali.

© 2017 by Matteo Bonanni.

Teatro Pedonale Associazione Culturale   sede operativa Via G.Mazzini,54 Agrate Brianza  sede legale Via C.na Fidelina,30 Carugate  C.F. 91587820159