Nasce a Brescia il 19 marzo del 1989.
Si forma prima come attore nelle produzioni della compagnia Viandanze – culture e pratiche teatrali, per la quale svolge anche compiti di organizzazione, assistenza regia e ufficio stampa. Segue laboratori di regia teatrale con Giovanni Guerrieri (I Sacchi di Sabbia), studia Commedia dell’Arte con Silvio Castiglioni a Santarcangelo di Romagna (RN) e presso il CRT (MI) e infine con Giorgia Penzo. Si forma ancora come attore, con Mariano Dammacco, Maurizio Camilli e Michela Lucenti (Ballettocivile), Marina Rossi, Giovanni Calcagno, Elena Bucci e Marco Sgrosso (Le Belle Bandiere).

Si occupa di Storia del Teatro e Drammaturgia con Maria Pia Pattoni, Laura Peja, Carla Bino, Carlo Susa e Claudio Bernardi. Studia Organizzazione delle Aziende di Spettacolo con Umberto Fanni. Approfondisce le tematiche del teatro sociale con Giulia Innocenti Malini, svolgendo incontri teatrali laboratoriali presso il Carcere di Verziano (BS). Nell’ottobre 2012 consegue la Laurea in Storia del Teatro e Drammaturgia presso l’Università Cattolica del Sacro Cuore con una tesi sul concetto di libero arbitrio nell’opera di Shakespeare, dal titolo “Macbeth, il suo destino, il libero arbitrio”, ottenendo una votazione di 110/110.

Fonda il ServoMuto Teatro con Pavel Zelinskiy e Diego Veneziano, con cui ben presto inizia a produrre i primi spettacoli teatrali, occupandosi attivamente di drammaturgia a regia.
È assistente alla regia per “Le Folli Stagioni” di Luca Micheletti (Premio UBU 2011) produzione I Guitti e CTB – Centro teatrale bresciano.

Nello stesso anno viene selezionato da Claudio Longhi per il percorso di alta formazione Raccontare il Territoriopresso ERT – Emilia Romagna Teatro Fondazione indirizzato ad attori, registi e dramaturg. Nella parte formativa del corso, lavora con Claudio Longhi, Giacomo Pedini, Donatella Allegro, Nicola Bortolotti, Michele Dell’Utri, Simone Francia, Olimpia Greco, Lino Guanciale, Diana Manea, Simone Tangolo.

Nel 2014, la lettura-concerto del gruppo teatrale Bassa Manovalanza, intitolata “Workin’ in the Sky with Diamonds” - di cui cura la drammaturgia- viene inserita nel ciclo di letture Europantheon all’interno del progetto Il Ratto d’Europa (Premio Speciale UBU 2013) e successivamente nell’iniziativa “Il teatro entra in carcere” promossa da ERT, presso la Casa Circondariale di Modena.

Per Claudio Longhi prende parte come attore e drammaturgo alla mise en espace “Cronache Correggesi”, cura la drammaturgia dello spettacolo “POLISaccaridi” e prende parte come attore allo stesso “POLISaccaridi” e agli spettacoli “Mirandolandia” e “S.I.L.O.S.”, in scena all’interno del Festival Vie, sempre per la regia di Claudio Longhi. Si occupa della stesura e della messa in scena del ciclo di brevi monologhi introduttivi agli eventi di Corpus Hominis/2014.

Ad aprile il progetto “FAR EAST– Western Urbano a Sanpolino“, promosso da Il ServoMuto/Teatro, Centopercento Teatro e EleaTeatro/Industria Scenica, vince il Bando SPOTbs – Sostegno alla Produzione Teatrale Off di Brescia. Dall’ottobre 2014 è scritturato ancora da ERT, ATER e Comune di Carpi per il progetto Beni Comuni. In questo periodo per ERT cura le mises en espace dal titolo “Beni Quandrati” e “+Benergizer-“, mentre come attore partecipa a “Il Lancio del Nano”, “Benòpoly” e “ComunItalia”, mises en espace a cura di Claudio Longhi.

Per Il ServoMuto Teatro, nel 2015 firma la regia e la drammaturgia dello spettacolo “ZINNFIGUR – Soldatini di stagno”, in co- produzione con il Teatro Telaio.
Lo stesso anno il primo studio dello spettacolo “Polvere”, di cui cura la regia, vince il Premio delle Arti L. A. Petroni diResidenza IDra, successivamente vincitore di Tagad’Off – Festival della Nuova Drammaturgia Lombarda (e Menzione Miglior Allestimento) e del Premio Giovani Realtà del Teatro–Sezione Monologhi. Inoltre viene premiato comeSecondo Miglior Spettacolo tra i lavori delle Residenze di Associazione Etre, e selezionato per l’apertura del Festival InEquilibrio a Castiglioncello nel giugno 2017 ed è finalista al Premio MaldiPalco di Tangram Teatro Torino. Viene selezionato per frequentare il Workshop di Drammaturgia intitolato “CHEKHOV: ACTION!” condotto a Venezia da Mark Ravenhill (Royal Shakespeare Company) presso Biennale College – Teatro.

Per il Teatro Telaio, scrive insieme ad Angelo Pennacchio lo spettacolo di teatro-ragazzi “La Festa delle Feste”, di cui cura anche la regia, progetto presentato in anteprima a Milano a NEXT – Laboratorio delle idee per per la produzione e la distribuzione dello spettacolo dal vivo.
Nel 2016 è selezionato da ERT per partecipare all’interno del Progetto PROSPERO a FIND – Festival International New Drama presso lo Schaubühne Theater di Berlino, dove lavora con Mike Bernardin, Wiebke Nonne, Grażyna Dyląg e Jan Pappelbaum.

Progetta e scrive lo spettacolo “PhoebusKartell”, vincitore del Premio Scintille 2016 e finalista dell’edizione 2018 di In- Box – Rete di Sostegno del Teatro Emergente Italiano. Nel 2017 il progetto “Non un’Opera Buona”, di cui cura la drammaturgia, vince il bando dei Teatri del Sacro. A marzo del 2018 cura per TiPì – Stagione di Teatro Partecipatocura drammaturgia e regia dello spettacolo “Malvagio” che debutta presso il Teatro delle Moline di ERT. Dal 2018, con la creazione del PROGETTO XL, il ServoMuto Teatro ottiene un finanziamento triennale dal bando FUnder35 diFondazione Cariplo come realtà culturale di rilevante interesse nazionale.

© 2017 by Matteo Bonanni.

Teatro Pedonale Associazione Culturale   sede operativa Via G.Mazzini,54 Agrate Brianza  sede legale Via C.na Fidelina,30 Carugate  C.F. 91587820159