Roberta Di Matteo, 27 anni, ballerina e danzaterapeuta in formazione.
Dopo un’infanzia dedita alla ginnastica artistica, si avvicina alla danza moderna studiando con Monica Antognazza e Marco de Magnis. 

A 17 anni conosce e segue per vari anni il ballerino e coreografo Niko Demo, contemporaneamente studia danza classica e lyrical jazz con Mauro Plebani. Studia inoltre per due anni con Mia Mc Swain, della “Parsons Dance Company”.  

Un momento di svolta avviene grazie alla conoscenza
della ballerina e coreografa Romina Contiero grazie alla
quale si avvicina ad una dimensione più intima della
danza moderna, fatta di moti interiori, di sensibilità, di
emotività. Con l’RC dance team prende parte allo spettacolo “Open up” nel 2013.
Successivamente studia con Ivan Testini e con Anna Rita Larghi, grazie ai quali continua la ricerca di una connessione tra corpo, musica e spazio tramite l’improvvisazione e la ricerca della fluidità nel movimento. Frequenta stage con Kledi Kadiu, Mary Garret, Virgilio Pitzalis, Marcella Arlati, Monica Galbiati. 

Contemporaneamente frequenta corsi di teatro con Enrico Roveris, Alessia Vicardi, Corrado Accordino, Luca Spadaro, Alessandro Conte e Lorenzo Pierobon. Attualmente è assistente dell’attrice Sara Drago.
A giugno 2016 collabora con la compagnia teatrale “Il servomuto” e si occupa del montaggio delle parti corporee dello spettacolo “Phoebuskartell”, vincitore del Premio Scintille 2016. A dicembre 2016 realizza le parti coreografate dello spettacolo “Je suis la mèr” di Vanessa Korn. Collabora inoltre con l’Associazione “Il Veliero” di Monza per la compagnia di attori disabili. 

Si avvicina al teatrodanza tramite Sofia d’Alessio, e continua la sua ricerca con Danila Massara, Alex Dos Santos, Chiara Michelini, Lara Guidetti. 

Da sempre interessata alla psicologia, dal 2015 frequenta il corso di Danzaterapia Clinica presso la scuola di formazione di “Lyceum” a Milano, grazie alla quale il movimento e la libera espressione diventano strumenti di analisi e consapevolezza.
Conduce il laboratorio di danza creativa presso l’Istituto Maddalena di Canossa a Monza. Segue inoltre gruppi di danzaterapia con disabili presso “Il Veliero” a Monza e il “Don Orione” a Seregno. Organizza serate di danzaterapia per adulti su temi specifici con l’associazione contro la violenza sulle donne “Midirasnur”. 

© 2017 by Matteo Bonanni.

Teatro Pedonale Associazione Culturale   sede operativa Via G.Mazzini,54 Agrate Brianza  sede legale Via C.na Fidelina,30 Carugate  C.F. 91587820159